Acquistare un maialino nano

30 aprile 2014 0 commenti

dove acquistare un maialino nano

Negli ultimi anni i maialini nani, detti anche maialini vietnamiti, sono diventati popolarissimi come animaletti da compagnia quasi quanto i cani o i gatti. Popolari negli Stati Uniti, ora questi animali sono arrivati anche in Italia. Vediamo ora come scegliere il maialino adatto a te e quali sono le cure delle quali ha bisogno.

L’età per adottare il cucciolo è di circa 6 settimane. Il maialino infatti deve restare con la madre ed i suoi fratellini almeno fino a quando non avrà raggiunto l’età di 6 settimane circa. In questo momento avrà già socializzato e sarà svezzato e potrete con calma accoglierlo in casa. Il sesso non è determinante perché che sia femmina o maschio deve  essere comunque sterilizzato. Se  adottate un maschio, l’operazione  è molto più economica e semplice rispetto a quella che si verifica nel caso della femmina. Al di là di ciò non ci sono considerazioni particolari che possono spingere a scegliere il maschio piuttosto che la femmina.

La personalità infatti dipende da altri fattori e varia da un maialino all’altro. Se dunque scegliete un maialino che è già grande potrete considerare meglio il suo carattere e non incorrere in spiacevoli sorprese.

 

Il primo approccio al maialino nano

Dopo aver acquistato il maialino nano arriverete a casa. Per quanto riguarda il trasporto dal negozio o dall’allevamento alla vostra abitazione potete optare per  un trasportino per gatti, ricordatevi di mettergli un po’ di stracci sul fondo onde  evitare che scivoli mentre siete in macchina. Sappiate poi che l’animaletto di certo farà i suoi bisogni per la paura.

Sin a subito l’animale sarà un po’ impaurito e spaesato visto soprattutto il nuovo ambiente, ma anche per via dell’improvvisa separazione dalla mamma e dai suoi fratellini. La cosa più importante in questo momento è farlo sentire al sicuro.

Arrivati a casa dunque crea per lui un angolino personale. Deve essere un ambiente abbastanza ristretto, come per esempio un angolino nel bagno oppure un cantuccio della cucina. Per chiuderlo puoi utilizzare dei recinti mobili oppure dei cancelletti adatti ai bambini. Inoltre il maialino dovrà avere una cuccia nella quale dormire e riposarsi. Mettetegli una piccola cestina con qualche maglioncino caldo e poco più in là una vaschetta per fare i bisogni, che dovrà essere bassa e larga.

Il maialino nano è un animale molto pulito dunque imparerà abbastanza in fretta ad utilizzare la lettiera. Dentro metteteci della segatura, oppure  dei pezzi di giornali o in alternativa la paglia pressata. Il cibo e l’acqua vanno posti in recipienti belli spessi, in modo che il maialino non possa rovesciarli. Per lo svago invece mettetegli a disposizione dei giocattoli, li potete acquistare in qualsiasi negozio scegliendo quelli per i bambini di un anno. Evitate invece gli oggetti troppo piccoli, perché l’animale potrebbe ingoiarli e anche i palloni, perché a quanto pare non li sopportano proprio.

Dopo la sistemazione potrete finalmente fare conoscenza. Per il primo approccio mettetevi a terra e aspettate che lui si avvicini. Si consiglia di tenere anche un po’ di cibo in modo da attirarlo gentilmente. Per non impaurirlo non fate mai dei gesti troppo bruschi o dei rumori particolarmente forti, in questo caso non si avvicinerebbe, ma fate si che vi annusi e vinca il timore dopo di che accarezzatelo sul fianco e sulla pancia.

Più in là, quando si sarà abituato a voi e sarà tranquillo e a suo agio, potrete prendere il maialino anche in braccio e sollevarlo. Fatelo gradualmente però, magari iniziando facendolo sedere sulle vostre ginocchia quando siete seduti su una sedia. Quando lo prendete non fatelo mai dall’alto, si sentirebbe una preda catturata, ma sempre dal basso, con grande dolcezza. Se agirete in questo modo in poco tempo il maialino si sentirà uno di famiglia e potrete portarlo in giro con voi, dormirà accanto a voi e vi seguirà senza alcun problema.

 

Cosa mangia il maialino nano

I maiali nani sono degli animali onnivori che perciò mangiano qualsiasi alimento. Ovviamente dovrete però assicurarvi di far seguire al vostro animaletto domestico una dieta equilibrata, varia e ben razionata. Ciò è dovuto al fatto che i maialini nani sono dei gran mangioni che pensano sempre ad abbuffarsi e che farebbero di tutto per avere altro cibo, per questo spesso sono affetti da obesità, una malattia verso la quale sono molto predisposti.

Perciò nonostante le lusinghe non cedete e fategli seguire una dieta equilibrata. Non eccedete e se lo vedete ingrassato diminuite le dosi. Bastano due pasti al giorno e qualche premio, non dategli ciò che mangiate perché nel tempo il maialino nano potrebbe soffrire di qualche malattia per via delle carenze alimentari.

Fino a quando i maialini hanno otto settimane dovete dargli da mangiare il mangime starter. Man mano che il cucciolo cresce si può passare a dargli da mangiare il mangime di accrescimento che dovrà mangiare fino ad un anno e mezzo. Infine potrà prendere il mangime da mantenimento.

Nessun commento

Partecipa alla discussione

Nessun commento

Potresti essere il primo ad iniziare una discussione

I tuoi dati saranno salvati!Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone.