Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
<

Adottare un labrador adulto

Adottare un labrador adulto

L’addestramento, la toelettatura e i bisogni nutrizionali cambiano con l’età. Improvvisamente quell’adorabile cucciolo sembra non sapere che farsene dell’addestramento di obedience e alcuni cani regrediscono nell’addestramento al bagno. I cani maschi cominciano ad alzare la zampa e marcare il territorio, divertiti dalle loro nuove capacità colgono ogni opportunità per fare pratica, a volte in luoghi inappropriati. Le femmine hanno il primo calore, se non sono già state sterilizzate, e possono diventare lunatiche e disorientate. In breve, il Labrador Retriever entra nella versione canina dell’angoscia adolescenziale.

Molti proprietari alla prima esperienza sottovalutano l’impegno rappresentato da un Labrador Retriever adolescente, motivo principale per cui i Labrador adulti finiscononei canili, vengono abbandonati nelle pensioni o trovano un nuovo padrone grazie agli allevatori.Alcuni Labrador adulti finiscono nei canili per motivi economici: i padroni hanno perso lavoro e casa o si sono trasferiti in luoghi dove gli animali non sono ammessi o non hanno lo spazio necessario per un cane grande e attivo. Alcuni cani vengono salvati da rifugi sovraffollati, da case dove sono trascurati o maltrattati o recuperati da canili lager. Cani malati o feriti vengono lasciati nei rifugi da padroni che non possono permettersi le cure veterinarie. E i cuccioli che non sono stati adeguatamente addestrati diventano cani forti e fuori controllo che i proprietari non possono o non vogliono rieducare.

Dove prendere il vostro labrador

Malgrado il grande impegno necessario, adottare un Labrador Retriever adulto è spesso l’opzione migliore per una famiglia. A volte gli allevatori locali hanno Labrador adolescentio adulti da collocare, o perché non si sono rivelati adatti come cani da riproduzione o perché sono stati restituiti dall’acquirente.La maggior parte dei Labrador adulti in cerca di una nuova casa, tuttavia, si possono adottare nei canili o presso le organizzazioni che si occupano in particolare di Labrador.

Rifugi

Un rifugio (pubblico o gestito da organizzazioni umanitarie) è una casa temporanea. Molti rifugi sono strutture eccellenti con una politica che sostiene e arreca beneficio ai cani e ai gatti che vi sono ospitati. Alcuni hanno ampi spazi dove i cani sono liberi di correre e giocare; la maggior parte, tuttavia, ospita gli animali in recinti di dimensioni adeguate alla taglia. Per motivi di spazio, i cani potrebbero non avere una cuccia e il sovraffollamento è sempre un problema. Con spazio e risorse per cibo e cure veterinarie sempre molto limitati, tanti rifugi hanno strutture fatiscenti. Le statistiche rivelano chei cani neri nei rifugi, tra cui anche i Labrador Retriever, sono più difficili da collocare in una famiglia adottiva. C’è chi ha la sensazione che i cani neri, specie quelli più grandi, possano essere cattivi e difficili da addestrare.

I cani nei rifugi potrebbero non ricevere lo stesso livello di cure veterinarie e comportamentali, solo perché i fondi sono limitati e devono essere suddivisi tra tutti gli animali. In molti paesi i cani abbandonati nei canili vengono soppressi, soprattutto quelli anziani o con delle disabilità, perché più difficili da ricollocare.La maggior parte dei Labrador disponibili per l’adozione ha tutte le vaccinazioni in regola e potrebbe essere già sterilizzato/castrato. Gran parte delle spese veterinarie, vengono sostenute per curare i cani positivi alla dirofilaria e per gli interventi sulle ferite dei randagi.

Organizzazioni di soccorso

Le organizzazioni per il soccorso di cani abbandonati, malati, feriti o randagi operano in tutto il paese. Alcune organizzazioni sono squadre di una o due persone; altre hanno un numeroso personale di supporto e di volontari. Tutte operano con budget risicati e dipendono dalle donazioni di fornitori, veterinari e volontari per continuare a lavorare. Molti soccorritori avranno rapporti coi rifugi vicini e, quando un Labrador Retriever o un incrocio di Labrador viene portato al rifugio, il gruppo di soccorso lo raccoglie e lo porta in una

casa affidataria. Se il cane ha bisogno di cure veterinarie, si danno disposizioni in merito, se possibile. Le organizzazioni di soccorso non collocheranno i cani, perfino i Labrador Retriever, in nuove case se mostrano problemi di aggressività, tra cane e cane o tra cane e umano. Le famiglie adottive possono essere sicure che il temperamento del cane sia stato accuratamente testato.

Perché adottare un Labrador adulto

I Labrador adulti possono essere la scelta migliore per un individuo o una famiglia che hanno scelto la razza ma non sono pronti per l’attenzione costante di cui ha bisogno un cucciolo.

Addestrati al bagno

I Labrador adottati in un canile o tramite le organizzazioni di soccorso, in genere, sono già addestrati al bagno. Una famiglia indaffarata che non è in grado di sostenere la routine di addestramento al bagno di un cucciolo, non dovrà correre a casa per portar fuori il cane. Un Labrador adulto potrà aver bisogno diun po’ di tempo, fino a due settimane, per adattarsi alla nuova routine, ma una volta stabilito un programma, non avrà incidenti in casa.

Dentizione e rosicchiamento

I cani adulti avranno per la maggior parte superato i problemi da cucciolo, come dentizione e rosicchiamento, anche se coi Labrador Retriever, il rosicchiamento di oggetti inappropriati può trascinarsi per tutta la vita. Questi problemi comportamentali, tuttavia, sono facili da gestire offrendo semplicemente al cane giocattoli studiati per grandi rosicchiatori, come le ossa di nylon. Un cucciolo potrebbe correre per strada con la biancheria intima a metà gola o arrotolata attorno alla testa, ma un cane adulto (purché addestrato) raccoglierà elegantemente la biancheria sporca e la porterà al padrone.

Addestrabilità

I cani adulti sono più facili da addestrare perché più in grado di concentrarsi sui padroni.Al contrario di un cucciolo distratto e distraibile, un cane adulto è più disposto a imparare. Ciò include la capacità di adattarsi a un branco già consolidato con altri cani di casa o alla routine della famiglia. E, una volta che il cane si abitua alla sua nuova routine (cosa che non richiede molto tempo con l’amabile Labrador), sarà riconoscente per la seconda possibilità che gli viene data e ricambierà con amore per i padroni.

Dimensioni

Un Labrador Retriever adulto ha già raggiunto le sue dimensioni definitive e ha una personalità chiara. I cuccioli spesso diventano molto diversi da come ce li si era aspettati, ma con un cane adulto acquistate quello che vedete. Avrete poche sorprese. Dal momento che è già cresciuto, è anche pronto per attività più faticose. Anziché aspettare che le placche di crescita si chiudano o che i muscoli crescano per sopportare lunghe escursioni, un cane adulto può partecipare ad attività sportive e vacanze in famiglia entro i limiti dei disturbi medici che potrebbe aver acquisito o ereditato.

Attenzioni

Inoltre, un adulto non sarà impegnativo come un cucciolo. Mentre un cucciolo di Labrador si lancerà tra il padrone e il giornale che sta leggendo, un adulto sarà felice di starsene raggomitolato accanto a lui. Non richiede la sorveglianza costante di cui un cucciolo avrebbe bisogno. Non rovisterà nella spazzatura né divorerà una fetta di pane sul piano della cucina… beh, forse non tutti i Labrador adulti, ma la maggior parte. Ma dovrete controllare le sue cattive abitudini, proprio come per un cucciolo.

Valutazioni

Quei Labrador Retriever che finiscono nei canili perché trovati a vagare come randagi o perché abbandonati dal padrone, e poi vengono “raggiunti” da un gruppo di soccorso sono i cani fortunati. Subiranno un controllo medico completo, verranno sottoposti a sterilizzazione o castrazione e valutati da esperti. La valutazione include test di temperamento per decidere il tipo di casa adatto al cane e se sia buono con bambini, gatti e altri cani. I volontari possono stabilire se il cane sarà più indicato per una famiglia giovane e attiva o una persona anziana. Se il cane ha bisogno di un po’ di addestramento di obbedienza o di una rinfrescata dell’addestramento al bagno, i volontari continueranno a educare il cane.

Alcuni volontari tengono i cani presso di sé, se possibile, nel periodo della valutazione in modo che non debbano vivere anche il trauma del canile. Alcune strutture stipulano un contratto con una pensione o un toelettatore e i cani soccorsi continuano ad avere un contatto diretto con persone e animali. Fanno esercizio e vengono toelettati con regolarità; se il cane ha problemi di salute l’associazione provvede alle cure.

Affido

Alcuni canili e rifugi permettono a una potenziale famiglia adottiva di “provare il cane,” per così dire. Possono passare giorni o settimane prima che una famiglia e il nuovo cane siano a proprio agio insieme. Se qualcosa non dovesse funzionare, l’associazione si riprenderà il cane.

6 Comments

  1. giuliano
  2. patrizia biscotti
  3. Gabriele Accetta
  4. Simona

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *