Cane Shih-Tzu: caratteristiche e cose da sapere

cane shih tzu

Le origini del cane Shih-Tzu

Nel suo stesso nome risiedono le origini dello Shih-Tzu: la razza odierna non è altro, infatti, che una discendente della razza originale nata in Cina. La leggenda vuole che la popolazione della città di Hochou regalò all’imperatore cinese un cagnolino di origine tibetana, probabilmente il cane sacro del Tibet, in cui i buddisti tendevano a ravvisare la rincarnazione dei monaci. I cani di piccola taglia erano i preferiti in Cina, in particolar modo sotto il regno dell’imperatrice Tsu-Hsi che ne favorì l’allevamento senza mai fare incroci. Dopo di lei, però, la razza si perse proprio a causa degli incroci con Carlini e Pechinesi. Fortunatamente alcuni esemplari puri di Shih-Tsu furono donati a diplomatici europei e in questo modo se ne evitò l’estinzione.

Caratteristiche del cane Shih-Tzu

Lo Shih-Tsu è un cane di taglia medio-piccola che raggiunge un’altezza massima di 28 cm per un peso che oscilla tra i 4 gli 8 chili.

La testa è larga e rotonda e il caratteristico lungo pelo tende a ricadere sugli occhi, mentre il musetto largo e squadrato presenta un naso a tartufo un po’ sporgente e all’insù, sotto il quale si stagliano una folta barba e i baffi.

Gli occhi sono grandi e tondi e tendenzialmente molto scuri, mai sporgenti, la bocca è larga e lievemente prognata con labbra ben livellate.

Le orecchie sono grandi rispetto al corpo e molto pendenti.

Il collo si presenta ben proporzionato e lungo abbastanza per portare con fierezza la testa, le zampe sono corte ma muscolose, dritte e con i piedini ben proporzionati, arrotondati e con buoni cuscinetti plantari.

La coda si caratterizza per l’attaccatura alta e il pelo folto, spesso è portata arrotolata sul dorso.

Il mantello è liscio dal pelo lungo, con buon sottopelo, e si caratterizza per le strisce bianche sulla fronte e sulla coda.

Carattere dello Shih-Tzu

Sarà anche piccolo di taglia, ma lo Shih-Tzu è dotato di un carattere forte ed egocentrico oltre che molto curioso e attratto dall’affetto del padrone, per questo si consiglia soprattutto alle persone anziane e non per coloro che hanno bambini, perché si dimostra non proprio disponibile a sopportare i loro dispetti. Ha un carattere molto attivo e tende a partecipare alla vita di casa, ma ha bisogno di socializzare, infatti adora divertirsi e giocare con il suo padrone. Dalla forte personalità e d’indole particolarmente testarda, questo cane risponde bene e sempre alle richieste del padrone e, anzi, cerca  di capire il motivo per cui gli viene imposto un certo comportamento. È coccolone quanto vanitoso, infatti adora essere spazzolato e pettinato con cura ed essere ammirato.

La femmina presenta un’indole più allegra e briosa rispetto al maschio che, invece, si dimostra più indipendente, infatti la femmina è tanto legata al padrone al punto da esserne anche molto gelosa. Lo Shih-Tzu è un cane affettuosissimo e un ottimo compagno di giochi, attenti però a cosa gli piace e non gli piace sopportare. Mai disturbarlo mentre mangia, per esempio, perché potrebbe reagire con ostilità pensando che gli si voglia portare via il cibo, inoltre, è meglio non fissarlo mai dritto negli occhi o soffiargli sul musetto perché lo interpreterebbe come un atteggiamento di sfida. Infine, è sempre meglio ricordare di non tirare il pelo, le orecchie e la coda né strofinargli il naso.

La corretta alimentazione dello Shih-Tzu

La dieta di questo cane dev’essere varia, sana e bilanciata, infatti la sua alimentazione ideale prevede la carne bianca, la pasta e il riso ben cotti, verdure tipo carotine, zucchine e spinaci da condire con un cucchiaio di olio di semi di mais o di girasole. Due volte a settimana è possibile alternare la carne bianca con il pesce tipo merluzzo o platessa, mentre il rosso d’uovo può essere mescolato alla pasta o al riso. Per quanto riguarda il cibo in scatola e i croccantini, possono essere introdotti man mano, ma non diventare le uniche alternative quotidiane.

Da evitare di somministrare allo Shih-Tzu anche gli eventuali avanzi di un pasto. I cuccioli fino a quattro mesi devono mangiare quattro volte al giorno,  mentre dai cinque fino agli otto mesi si possono ridurre i pasti a tre al giorno, per arrivare a regolarizzare l’alimentazione sui due pasti al giorno.

L’igiene quotidiana

Come accennato, allo Shih-Tzu piace che il padrone si prenda cura di lui spazzolandolo e, infatti, è una razza che richiedere una particolare cura quotidiana data la consistenza molto fine del pelo, che è consigliabile inumidire sempre con uno spruzzino di acqua e balsamo prima di pettinare. La frangia dev’essere sempre legata con un elastico morbido o una mollettina per consentire al cane il massimo della visuale ed evitarne problemi alla vista. Bisogna anche controllare la zona di pelo tra i polpastrelli per verificare che non ci siano terra o grumi, mentre occhi e orecchie devono essere puliti delicatamente con fazzolettini di carta e bastoncini di cotone da usare solo per il padiglione esterno. Infine, il bagnetto va fatto una sola volta al mese in acqua tiepida.

11 Comments

  1. paolo e raffaella
  2. giuseppina
  3. admin
  4. mounia
  5. fernanda nascimben
  6. Meme1983
  7. Simonetta

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *