<

Cani Setter irlandese: caratteristiche e cose da sapere

cani setter irlandese

Il carattere

I cani Setter Irlandese sono una vera è propria forza della natura per la loro energia e vitalità. Sotto il profilo caratteriale questi esemplari sono molto teneri, dolci e premurosi nei confronti del padrone e diffidente, ma non aggressivi, nei confronti degli estranei. Tra tutti i cani di razza, si distinguono per la loro intelligenza e vivacità e, inoltre, tra le loro doti c’è il fatto di saper essere affettuosi come pochi.

La storia

I progenitori del Setter Irlandese sono stati selezionati nel XVII secolo incrociando le razze di Epagneul continentali e Spainel irlandesi. I setter selezionati in Irlanda in quel periodo non avevano il colore odierno, bensì il loro mantello era rossiccio con punte nere e spesso avevano anche macchie bianche.

Nel 1830 sir Saint George iniziò una selezione mirata ad ottenere esemplari senza alcuna macchia bianca, e sul finire dell’800 il setter rosso aveva completamente eclissato quello rosso-bianco che, a quel in punto, si pensava fosse estinto. Solo nei primi del novecento è stato riportato in selezione e, successivamente, nel 1944 sono stati creati due differenti club per ognuno dei manti.

Come scegliere i cani setter irlandese

Tra i due mantelli quello rosso è sicuramente il più diffuso, mentre quello bianco e arancio, presenta sulla base bianca solide macchie rosse. Entrambi i mantelli devono essere al massimo di vivacità e splendore. Sono consentite punteggiature ma mai mescolanza tra i due colori attorno a faccia, piedi, sugli arti anteriori fino al gomito e sui posteriori fino al garretto.

Le caratteristiche

Il pelo del Setter Irlandese è lungo (5-6 cm), setoso, ben striato con frange ricche ma leggere. Il pelo è giustamente distribuito come quantità sui fianchi e si estende su petto e gola formando una frangia. Tutte le frange sono dritte e piatte ma è permessa una leggera ondulazione. La testa di questo cane è ampia rispetto al corpo, il cranio è bombato, senza occipite evidente. Il collo è di lunghezza moderata, muscoloso ed arcuato. Gli occhi si presentano ovali e leggermente sporgenti e senza congiuntiva visibile mentre il colore varia dal nocciola scuro al marrone scuro. Le orecchie sono pendenti, sottili e piatte. La coda è di media lunghezza proporzionata alla taglia del corpo, attaccata piuttosto bassa ed è forte alla radice e va assottigliandosi in una punta fine. L’andatura del Setter Irlandese è leggiadra e armonica, i suoi movimenti sono sciolti e possenti.

Dove tenerlo

Questo cane, dal portamento così fiero ed elegante, sa essere un ottimo compagno anche per chi non è cacciatore, al punto da essere tenuto abitualmente in appartamento. Questo animale, come del resto tanti altri cani di razza è ormai presente in molte case con la funzione principale di cane da compagnia. Tuttavia, ma non bisogna mai dimenticare la sua natura ed è per questo che bisogna portarlo fuori e lasciarlo ogni tanto correre in libertà.

Malattie e cure

Tra le patologie più comuni di questo cane di c’è la displasia dell’anca, l’atrofia progressiva della retina e la torsione dello stomaco (che, in generale, è molto pericolosa per tutti i cani).

Alimentazione

L’alimentazione del Setter Irlandese deve essere particolarmente ricca ed equilibrata specialmente nei primi diciotto mesi di vita del cane. Nella fase adulta il cane deve seguire sempre un’alimentazione completa e bilanciata.

2 Comments

  1. enrico pellegatta
  2. admin

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *