Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
<

Cosa mangiano i cani

cibo per cane

L’alimentazione per i cani: mangimi secchi

Alla domanda su cosa mangiano i cani, bisogna rispondere, come prima cosa, cibi pronti e confezionati. Il cane ha bisogno di seguire una dieta bilanciata, perciò è utile ricorrere agli alimenti pronti, realizzati secondo criteri specifici e basati su studi di settore.

Questi alimenti possono essere secchi o umidi. I primi consistono nelle tradizionali crocchette, mangimi completi e bilanciati, se dosati nel mondo giusto. Il loro essere completi sotto il profilo nutrizionale, comporta che la loro somministrazione non deve essere accompagnata da integratori o altre sostanze, a meno che non lo suggerisca specificatamente il veterinario. Comunque, vista la secchezza della conformazione delle crocchette, è indispensabile fornire al cane dell’acqua sempre fresca.

In base all’azienda produttrice, questi mangimi secchi possono avere svariate caratteristiche e rientrare in varie categorie, tra cui quella per cuccioli, quella light o quella arricchita con proteine, ideale per cani molto attivi.

L’alimentazione per i cani: cibo umido

Le crocchette possono essere l’unico alimento della dieta di un cane, oppure essere alternate ai cibi umidi, cioè i bocconcini e i paté venduti in scatolette. Data la consistenza e il gusto, questi sono molto più appetibili per i cani, ma vista l’alta percentuale di acqua che contengono, sono molto meno nutrienti.

Per raggiungere i valori nutrizionali del cibo secco, le scatolette andrebbero somministrate in alte quantità e ciò comporterebbe una spesa esosa per il proprietario, soprattutto nel caso di cani di grossa taglia. L’ideale sarebbe fornire entrambe le tipologie di alimento, rendendo bilanciata la dieta del proprio animale. Tuttavia, sarebbe consigliabile seguire le dosei indicate sulle confezioni, per non generare scompensi nutrizionali nel cane.

Oltre a questi, se si pensa a cosa mangiano i cani, viene subito in mente l’osso, che deve far parte della quotidianità di questi animali; soprattutto nei momenti di inattività, gli ossi rappresentano un ottimo e utile diversivo. L’utilità dell’osso risiede nella sua azione di pulitura dei denti e rimozione del tartaro, durante la masticazione da parte del cane.

L’alimentazione per i cani: il cibo casalingo

Alcuni proprietari di cani optano per la preparazione casalinga degli alimenti da proporre ai propri animali. Non è una strada molto battuta, ma alcuni affezionati padroni si dedicano a questa attività. In questo caso, l’attenzione da porre al valore nutrizionale dei cibi va raddoppiata, perché sarà il cuoco stesso a dover bilanciare tutti i nutrienti, nel modo opportuno.

Nella dieta di un cane non deve mancare la carne, da scottare in acqua bollente per pochi minuti; questa deve contenere un po’ di grasso e deve essere integrata con altri alimenti. Un paio di volte alla settimana, la carne deve essere sostituita dal pesce, il quale deve essere necessariamente cotto e privo di lische.

Poi, il cane può mangiare yogurt e formaggi, pasta, riso, uova, cereali, pane e verdura, in base al suo gradimento. L’importante è evitare di dare ai propri animali gli avanzi, in quanto così non è possibile tenere sotto controllo l’apporto nutrizionale.

One Response

  1. giuseppe

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *