Norfolk Terrier: caratteristiche e cose da sapere

22 luglio 2013 0 commenti

cane norfolk terrier

Cane Norfolk Terrier

Risultato di diversi incroci di razze effettuati da contadini e cacciatori locali durante la prima metà del Novecento, il Norfolk ha origini britanniche e, come suggerisce il nome stesso, è una razza selezionata nella contea omonima. Sembra che il primo Norfolk Terrier si chiamasse Rags: doveva essere un esemplare piccolo di costituzione, ma che si contraddistinse per le qualità genetiche talmente prepotenti da assicurare a tutta la sua progenie innegabili doti fisiche di forza e resistenza e soprattutto un carattere socievole e testardo. Rags doveva avere uno dei genitori di razza Terrier dal pelo rossiccio che a sua volta derivava da accoppiamenti tra Yorkshire e Terrier irlandesi, mentre l’altro doveva essere un Aberdeen Terrier.

Oggi si ipotizza che i Norfolk Terrier siano stati ulteriormente migliorati facendo accoppiare addirittura esemplari di razza Bedlington con esemplari di Terrier irlandesi e scozzesi, ma non si ha alcuna certezza che questi ulteriori incroci siano realmente avvenuti. Sicuro è che la razza è stata riconosciuta come a se stante solo tardivamente: il Kennel Club infatti solo nel ’64 distinse la razza in Norfolk Terrier, che si caratterizzava per le orecchie più piccole e rivolte verso il basso, e in Norwich Terrier, che invece aveva le orecchie dritte e a punta.  Dapprincipio il Norfolk veniva usato come cacciatore di animali di piccola taglia dai contadini nelle campagne britanniche, e in retaggio di questa sua occupazione è importante sapere, se si decide di prendere in casa un Norfolk, che bisogna farlo scorrazzare libero per un certo numero di ore al giorno. Si tratta infatti di un cane dalle mille energie che ha bisogno di essere impegnato in qualche attività simile alla caccia, per cui necessita di tanto moto giornaliero e, in virtù delle sue qualità caratteriali e fisiche, bisogna concederglielo.

Il piccolo Norkolf Terrier è un cane che non conosce la paura, è sempre sull’attenti a ogni minimo rumore o fruscio perché si sente pronto a scattare se necessario. Anche se di stazza piccola, è molto agile soprattutto negli spazi angusti e ristretti, per questo se c’è da mandar via un inquilino indesiderato, come topolini o lucertole, su di lui potete contare. Con l’uomo è molto socievole e affettuoso, gli piace stare anche a contatto con altri cani e ciò sottolinea quanto sia un cane amichevole a cui piace la compagnia, nonostante quella sua testardaggine tipica dei Terrier.

Caratteristiche

Il manto del Norfolk Terrier non è morbido, anzi assomiglia a una sorta di fil di ferro; infatti si erge ben dritto ed è molto aderente al corpo. Il pelo è evidentemente più lungo sul collo e sulle spalle, mentre quello che ricopre la testa e le orecchie è più corto e liscio, il musetto si contraddistingue per dei leggeri baffetti e le sopracciglia evidenti. Dato che si tratta di una razza dedita alla caccia e che viveva nelle campagne inglesi, la toelettatura non dev’essere fatta troppo spesso perché deve mantenere un aspetto un po’ più selvaggio. Il colore del manto può comprendere tutte le sfumature di rosso, grano, nero-focato e brizzolato, mentre eventuali macchie bianche sono permesse ma non desiderate negli esemplari della specie.

La testa è fiera, dal cranio largo e rotondo, le orecchie sono abbastanza distanti tra loro e rivolte in giù. Il musetto ha una forma a cuneo con labbra ben tese e mascelle robuste che tendono a chiudere a forbice. Anche  i denti sono forti e robusti, e si caratterizzano per l’essere impiantati in maniera perpendicolare alle mascelle.

La forma degli occhioni del Norfolk Terrier è decisamente ovale, il colore in genere è nero o comunque scuro. La coda è di media lunghezza, e il suo spessore maggiore all’attaccatura si assottiglia man mano che si avvicina alla punta. Il Norfolk tende a portare la coda sempre dritta e in maniera fiera. Dallo sguardo vivace e intelligente, il Norfolk Terrier è decisamente quello della specie dei Terrier dalle dimensioni più piccole: nonostante ciò possa sembrare un difetto, in realtà il suo corpicino è compatto e l’ossatura robusta. Un vero campione delle campagne.

Nessun commento

Partecipa alla discussione

Nessun commento

Potresti essere il primo ad iniziare una discussione

I tuoi dati saranno salvati!Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non saranno condivisi con terze persone.